GIORGIO MARCONI

Cerveteri (RM) - IT

Giorgio Marconi nasce a Roma nel 1967. Vive a Cerveteri.
Consegue il diploma di maturità scientifica nel 1986 e opera nel mondo dell'informatica da 26 anni.
Sposato con Alla e papà di Nicole e Greta. Ha avuto modo di viaggiare molto, non solo con la fantasia. Appassionato di letteratura classica e contemporanea, scrive, principalmente racconti.

Nel 2006 ha pubblicato la raccolta di racconti: “D’odio, d’amore e d’altro ancora”
(Ed. I fiori di campo).

Nel 2011 un suo racconto è stato selezionato per l’antologia: “Del Vizio e Della Virtù - Antologia di racconti del XXI secolo” pubblicata dalla casa editrice Diamond in cui è presente anche un racconto di Dacia Maraini che, dieci anni prima, scrivendo sul suo forum, scrisse:
"Caro Giorgio, Lei ha del talento narrativo..." (25.07.2001).

A Febbraio 2012 ha pubblicato il suo primo romanzo: “Il precario equilibrio della vita” (Edizioni Montag).

Nel 2017 ha pubblicato , in seconda edizione, rivista e rinnovata, del romanzo “Il precario equilibrio della vita” (96, rue de-La-Fontaine Edizioni)

Nel 2017 ha scritto la sceneggiatura del cortometraggio “La partita”, tratto dal suo soggetto omonimo, vincitore del concorso “Racconti nella Rete® - Sezione CORTI”.
Il corto è stato girato a Lucca a settembre 2017” per la regia di Giuseppe Ferlito (Femmina, Né terra né cielo, Infernett).

Il cortometraggio è stato selezionato per la proiezione al Cuneo Film Festival 2017, ha vinto il premio Cineclassico al Corto Fiction 2018 (Chianciano Terme) e il 3° premio assoluto al Cellole Film Festival 2018.

La sceneggiatura, con qualche piccolo ritocco e con il titolo “La sfida”, è risultata finalista al premio “Grand Hotel” nell’ambito del prestigioso AMARCORT FILM FESTIVAL (2017).

MY PRODUCTIONS

Cortometraggio
Anni '50 - Al Principe Verde

Developing

52 Like

Giulia 56 anni, insegnante di italiano alle medie, conduce una vita piatta dominata da un senso di abbandono essendo cresciuta in un orfanotrofio. Un incontro con una piccola mendicante al solito bar: “Il Principe Ver...

  • «
  • 1
  • »